Continuando ad utilizzare il sito, l'utente accetta l'utilizzo dei cookie. Per saperne di più cliccare sul pulsante Informativa sulla privacy.

Blog

La cucina italiana simbolo di arte e cultura

Diventare uno Chef  con il Corso Professionale di Chef Cucina Italiana presso la Chef Academy di Londra significa conoscere le meraviglie della cucina più famosa e apprezzata in tutto il mondo.

Come tutti sanno, la cucina italiana, e’ il simbolo di una cultura conosciuta in tutto il mondo.

Non si parla solo di ricette ed ingredienti , ma bensi’ di una trasformazione culturale e culinaria che si e’ sviluppata lungo I secoli grazie anche agli eventi storici che hanno  caratterizzato significanti cambiamente nel territorio.

Non tutti sanno che, la cucina italiana che conosciamo oggi, in realtà è il risultato del’influenza culturale di molti popoli che  ci circondano, e grazie anche a loro si e’ sviluppata così, la varietà sia di ingredienti sia di piatti che sono oggi alla base della tradizione culinaria italiana. Le basi delle ricette della tradizione italiana, ma anche i modi di impiego degli ingredienti, della preparazione delle pietanze e della loro composizione nel piatto, vengono dalle realtà regionali che con le loro realizzazioni gastronomiche hanno segnato un modus operandi e una cultura riconosciuti simbolo dell’eccellenza made in Italy in tutto il mondo.

Leggi tutto...

Learn the Italian way with Chef Academy London

With most foods in Italian cuisine being made up of only a few ingredients, it is no wonder that many are delighted and fascinated by these foods. For them nothing matters more than quality of ingredients. After all everyone knows how Italy is famous all over the word for the very best ingredients: wine, extravirgin olive extravirgin olive oil, Modena's balsamic vinegar, cheese (Parmigiano Regiano DOP, buffalo mozzarella DOP,...), Parma Ham, etc. It is with emphasis on the importance of each ingredient and the need to prepare quality meals that all students who enrol in the school are taught the basics as well as the expertise skills of handling a real Italian kitchen. Whether it is preparing more articulate dishes as well as the simplest, at our Italian culinary school, you will learn it all. We are among the most sought-after chef institutions in London. But why is this so and why should you consider enrolling in our Italian culinary academy?

Cooking is not all about satisfying the needs of the stomach, is much, much more! Those of other aspects of life need to be addressed too. What better way to achieve this than to become a professional in an area you enjoy so much? We will equip you with knowledge to transform you from an amateur to not only an expert cook but also an expert in running a business.

Leggi tutto...

Le qualità di uno Chef

Qualities of a chef

There are some essential qualities of a chef, without these one cannot become a successful professional chef.

Il mondo frenetico dell'industria culinaria accoglie professionisti esperti, appassionati del commercio e innovativi nelle loro creazioni.

Di seguito sono elencate alcune delle qualità essenziali di uno chef, che li aiuterà a raggiungere il successo nel commercio.

  • Passione: un grande chef deve essere appassionato di cibo e cucina. Devono davvero apprezzare l'intero processo di procurare, preparare, cucinare e servire cibo e devono essere in grado di progettare anche i menu.
  • Resistenza: una qualità essenziale di un vero chef è la resistenza. La cucina commerciale è un posto difficile dove lavorare; lunghe ore a piedi esposti a calore, grasso, alta pressione, ore di lavoro dispari; uno chef ha bisogno di resistenza per rimanere concentrato e produrre costantemente cibo di alta qualità.
  • Capacità di leadership: è lo chef responsabile della cucina. Deve essere in grado di dare una direzione alla sua squadra e mantenere un'atmosfera amichevole nella cucina. Ha bisogno di guidare, allenare e monitorare i sui juniores in modo che le operazioni procedano senza intoppi. Leggi tutto...

Doveri di uno Chef

Duties of a Chef

Per diventare uno chef, non sono necessarie qualifiche accademiche, ma sicuramente devi avere una passione per il cibo e per cucinare, oltre che la resistenza di lavorare in piedi per molte ore e la capacità’ di fare tante più cose contemporaneamente. Senza dimenticare la fantasia e la creatività nel creare presentazioni e decorazioni. In una grande cucina, lo chef lavora come parte di un gruppo di persone ognuna di loro responsabile per una determinata area di preparazione del cibo, come la sezione di friggitura, di grigliatura, di pasticceria, di carne, di pesce o di verdure. In una cucina piu piccola si potranno trovare alcune sezioni separate in base al menu.

Se decidi di far parte del  settore senza una qualifica culinaria, la tua prima esperienza in una cucina sarà probabilmente quella di un’apprendista e quasi sicuramente dovrai spendere molte ore a pelare cipolle e patate. Ma un laureato con un certificato o diploma può entrare a far parte del settore già come commis chef: il primo gradino della scala.

La descrizione del lavoro o dei doveri del commi chef sono:

Principalmente imparare le varie tecniche di cottura. Deve muoversi tra una stazione di cottura all’altra in mondo da apprendere tutte le competenze a riguardo.

  • Praticare le competenze ottenute in modo da padroneggiarle e poter cosi passare al livello successivo
  • Durante il lavoro deve preparare tutti gli ingredienti necessari allo chef nella sua stazione.
  • Deve controllare le porzioni in maniera accurata e precisa. Leggi tutto...

Tipologie di chef

Types of chefsIl leggendario Chef francese George Auguste Escoffier nel suo libro Le Guide Culinaire ha sviluppato delle teorie sulla gestione di una cucina, le quali sono state adottate da professionisti di tutto il mondo. Tra queste si trova il sistema gerarchico adottato in cucina noto come Brigata di cucina che specifica i tipi di chef in base alla scala gerarchica che fanno parte di una normale cucina.

Secondo il sistema di Brigata possiamo trovare i seguenti tipi di chef:

  • Chef di cucina o Chef Esecutivo: Lui/lei è il boss in cucina. Normalmente un ristorante o una catena di ristoranti hanno uno chef esecutivo. Richiede anni di studio nelle accademie ed altrettanti di pratica ed esperienza per arrivare a questo alto livello. Uno chef esecutivo difficilmente deve cucinare, i suoi compiti sono maggiormente amministrativi, di supervisione delle operazioni, pianificazione dei menu e di assicurarsi che la cucina funzioni in modo ottimale e tutto vada bene.
  • Sous Chef o Assistente Chef: Il sous chef è immediatamente al di sotto dello chef esecutivo ed è la persona direttamente responsabile per la produzione del cibo. In base alla dimensione della cucina si possono trovare più di un sous chef che sono responsabili di tutti i junior chef e di tutti gli altri lavoratori in cucina.
  • Chef di partita (Chef de Partie) o Senior chef: è l’individuo responsabile per una  particolare sezione del menu, nel quale è specializzato e del quale è responsabile di dirigere tutte le operazioni necessarie a quella preparazione.
  • Chef di linea o Chef di Stazione: lavora direttamente al di sotto del sous chef ed è responsabile per la produzione  di un determinata parte del piatto.

    • Saucier o Chef delle Salse: è responsabile di preparare le salse di base richieste per la produzione dei vari piatti. E’ una figura molto importante perché ‘ deve essere ben preparato e qualificato dato che le salse sono un ingrediente molto importante soprattutto nella cucina Francese. Leggi tutto...

MasterChef: I professionisti

MasterChef: The professionalsMaster chef: I professionisti, è tornato  sugli schermi dei nostri televisori. Il competitivo show di cucina è la recente versione di Master Chef dove i partecipanti non sono più amatoriali ma sono professionisti nel settore.

E’ la nuova caccia al cuoco che vuole arrivare alla vetta dei migliori chef professionisti del mondo.

Ogni puntata vede un gruppo di Chef Professionisti entrare nella cucina del Master Chef e completare la serie di compiti assegnati. I cuochi vengono messi alla prova in base alle innovative tecniche di cottura e alle caratteristiche dei piatti scelti.

Questa nuova serie marca l’arrivo di un nuovo membro della giuria, il famoso Chef e ristoratore Marcus Wareing. Marcus ha guadagnato la sua prima Stella Michelin alla giovane età di 25 anni come Head Chef del ristorante L’Orange. Al giorno d’oggi è Chef Patron del due stelle Michelin Marcus situato al Cinque Stelle Berkeley Hotel in Knighsbridge. Ha anche aperto The Gilbert Scott nell’Hotel  St. Pancras Renaissance, e più recentemente il suo nuovo ristorante Tredwell's il quale offre ai clienti un’esperienza più informale.

Leggi tutto...

Specialized professional Culinary Courses

Specialized professional culinary coursesThere are many professional culinary courses that impart training to aspiring chefs. Some of them hone the student’s skills in the stream he wishes to specialize.

The professional culinary courses cover topics like:

  • Food preparation
  • Food science and microbiology
  • Restaurant business and management 
  • Nutrition
  • Food preservation and storage
  • Cultural impact of food

These professional culinary courses teach skills necessary for a range of food service careers, including food preparation and restaurant management. Apart from chefs, graduates of these professional culinary courses can also work as food researchers, food wholesalers and food industry or catering managers. They have the option of starting their own business too.

Leggi tutto...

Corsi Culinari

Culinary courses

Sebbene sia vero che è possibile diventare uno chef facendo pratica sul lavoro e senza avere un’educazione scolastica formale, si tratta tuttavia di un processo lungo e faticoso. Devi entrare a lavorare partendo dal gradino più basso della scala, come aiutante di cucina ad esempio, e ritrovandoti a lavare padelle, pelare patate e lavorare partendo dal basso verso l’alto. Possono passare decenni per arrivare a raggiungere livelli vicini a quelli più alti. E’ per questo consigliabile di passare attraverso corsi di cucina dove imparare le basi pratiche, teoriche e i trucchi del settore.

Ci sono vari tipi di corsi di cucina disponibili in tutto il mondo, a breve termine o integrali di più lunga durata. Gli chef professionisti lavorano in hotel, ristoranti, resort, casino, ospedali, scuole o college, nelle mense aziendali, yacht, van di strada o nei chioschi nelle fiere o nelle manifestazioni. Visualizza il tuo futuro e scegli il giusto corso di cucina per darti quella marcia in più a realizzare il tuo sogno.

Ci sono varie aree operative nel settore dell’ospitality. Se desideri diventare uno chef, in base alla tua area d’interesse, dovresti preferire una certificazione, un diploma o una  laurea per metterti già nella giusta direzione.

Leggi tutto...

St. Moritz Gourmet Festival 2015 "Edizione Britannica"

St Moritz Gourmet festival

Dal 26-30 Gennaio 2015 si è tenuto ad Upper Engadin, nel cantone svizzero dei Grigioni, il ST. Moritz Gourmet Festival. Lanciato dal top Chef  Reto Mathis nel 1994 ed è uno dei più importanti festival nel suo genere.  La più importante fiera del buon gustaio in Europa ha dato il benvenuto a circa 3,500 visitatori.

Fin dalla sua prima edizione, il festival conferma la sua creativa collaborazione tra gli Chef internazionali più famosi. Ogni anno il master chef degli hotels che intervengono al festival, invitano uno chef come ospite.

Quest'anno l'edizione è stata segnata dalla Gran Bretagna. In questa speciale occasione la Svizzera ha celebrato 150 anni di primato turistico invernale. La nazione deve questo anniversario al britannico che per primo ha scoperto St. Moritz come destinazione invernale. L'evento ha tenuto incontri emozionanti e divertenti tra i creativi master chef migliori della categoria Britannica.

Leggi tutto...

Gastronomia Molecolare

Molecular Gastronomy

Il termine Gastronomia Molecolare e' stato ideato la prima volta nel 1988 dal fisico Nicholas Kurti e dal chimico francese Herve' This. Originariamente intendeva riferirsi all'investigazione dei processi a cui il cibo viene ottoposto, e successivamente e' stato  adottato e applicato per descrivere un tipo di cucina.

La gastronomia molecolare e' una forma di scienze del cibo che investiga le trasformazioni chimiche e fisiche degli ingredienti. Cucinare venne riconosciuto essere composto da tre elementi, sociali,artistici e tecnici. La gastronomia molecolare e' uno stile di cucina moderno che utilizza innovazioni tecniche  e metodi scientifici.

Ci sono molti aspetti sulla scienza del cibo che studia differenti  forme del cibo, come la conservazione,la chimica,la microbiologia,l'ingegneria e la fisica. Fino alla creazione della gastronomia molecolare , non c'era nessuna disciplina formale che fosse dedita a studiare i processi chimici sia nella cucina del ristorante che in quella di casa. La scienza del cibo e' stata sempre interessata  più' al cibo a livello industriale.

Di seguito ecco alcune tecniche, ingredienti e strumenti della gastronomia molecolare:

Leggi tutto...

Essere il prossimo chef del 'Taste of London'

Se non avete ancora sentito parlare della Chef Academy of London, questa e' sicuramente la vostra opportunità' per conoscere qualcosa su una delle scuole di cucina migliori di Londra.Ha una collezione di programmi culinari e potenti corsi di formazione dal vivo. La Chef Academy of London e' quella che vi darà' la possibilita' di crescere e diventare lo chef professionista che avete sempre desiderato.

La Chef Academy of London e' nata nel 2007, e da allora si e' assegnata il suo posto unico nel settore dell'industria culinaria, aprendo la strada per la formazione professionale di chef,pasticceri e ristoratori.

Gli studenti della Chef Academy imparano l'arte della cucina da una piattaforma professionale, costruendosi cosi' le fondamenta della loro esperienza nel settore, e mettendosi automaticamente in rete di con i potenziali datori di lavoro..

L'accademia offre corsi cuciti su misura,efficaci e preziosi non solo per dare la formazione teorica e le conoscenze tecniche ma anche aper far conoscere e capire la natura e le sensazioni ed emozioni che si provano ad essere uno chef in una cucina professionale.

Leggi tutto...

Diventa un grande pasticcere alla Chef Academy of London!

The art of bakingCreme e salse al cioccolato, caramello e nougat,maccarones  e truffles, bigne’ e maddalene, sono giusto alcuni dei numerosissimi ingredienti che potete trovare nel programma del Corso Professionale di Pasticceria e Confetteria della Chef Academy of London.

Il corso e’ intensivo e si focalizza su tutti gli aspetti della pasticceria , panetteria e confetteria. La formazione si svolge in uno dei laboratori di Londra meglio equipaggiati, al fianco di uno chef di pasticceria tra i più conosciuti e di grande esperienza. Non solo ti verrano insegnati tutti gli ingredienti necessari in questo campo ma anche le tecniche, gli strumenti e le attrezzature.

Se sei altamente motivato, e desideri conoscere tutti i segreti della lievitazione e sei pronto a passare nottate a provare i vari impasti per imparare i tempi e le giuste temperature necessarie per avere una perfetta lievitazione,qui avrai la possibilità’ di imparare tutto!

Leggi tutto...

Diventare uno Chef

Chi è lo chef? Wikipedia definisce che :” Lo chef è una figura professionale della ristorazione responsabile della cucina. È incaricato della creazione del menù, delle ricette e dell'intera sorveglianza della loro realizzazione, sceglie e forma il personale necessario a costituire una valida brigata di cucina che lo supporti. Si tratta di un cuoco altamente qualificato, competente in tutti gli aspetti della preparazione del cibo.”

La fiorente industria dell’ospitalità ha creato la necessità di nuovi talenti, chef professionisti ed altamente qualificati. Ci sono numerose scuole professionali ed istituti culinari  dislocati in tutto il globo che trasferiscono un formazione ed un educazione agli aspiranti chef. La durata del corso varia come variano i costi di iscrizione e la tipologia dei certificati rilasciati.

Diventare uno chef non è cosa facile!!

E’ una carriera stressante, dove si lavora soprattutto quando gli altri sono in vacanza. Ma per chi veramente lo fa con passione ed è una persona creativa, ancora una volta questo è sicuramente un mestiere gratificante.

Leggi tutto...

Che cosa significa essere uno chef

E’ una persona altamente qualificata, incaricato della produzione del cibo in una cucina commerciale di un ristorante, hotel, resort, ospedale, o nave da crociera. I suoi doveri sono diversi e numerosi. Non solo è responsabile della gestione del personale della cucina, ma anche dell’elaborazione del menu, di calcolare i costi di ogni piatto e di gestire  l’inventario del materiale crudo e degli ordini.

Quali sono le differenze tra uno chef professionista ed un cuoco?

Molto spesso le parole chef e cuoco vengono usate in maniera intercambiabile per definire  l’individuo che si trova in una cucina ed è responsabile per la produzione del cibo, ma per chi lavora nel commercio culinario sa che tra le due le differenze sono enormi. Sono fondamentalmente in base all’educazione ricevuta e alle esperienze ottenute. Al giorno d’oggi  una persona con una laurea  di un istituto culinario che entra a far parte di una cucina commerciale, verrà riconosciuto come un sous chef subito dopo il completamento del corso.

Leggi tutto...

Celebrity Chef a Londra

Il settore alimentare non è solo un grande business, oggi è anche un settore ad alto profilo, con un crescente numero di show televisivi, libri di cucina, riviste specializzate, classi di cucina, etc. Ci sono molti riconoscimenti dietro la figura dello chef. Recentemente gli chef sono diventati popolari come attori del cinema. Ogni paese ha la sua parte di chef famosi, Londra in particolare è il crogiolo di tutte le culture.

Oggi parleremo un po’ di alcuni degli chef più celebri a Londra, del loro cibo e dei loro ristoranti.

  1. Jamie Oliver: anche conosciuto come “ Lo chef nudo” a causa di un suo spettacolo sul cibo con lo stesso nome, (il titolo è riferito alla semplicità della sua cucina) sul canale BBC. Jamie Oliver è nato nel 1975. E’ uno chef rinomato, un ristoratore e autore di libri di cucina. E’ stato premiato Membro dell’Ordine dell’Impero Britannico per il suo contributo a favore della salute e dell’educazione alimentare per i bambini britannici nel 2003. Lui crede fermamente nell’utilizzo di soli cibi freschi ed organici  come ingredienti nella sua cucina. In sostanza la sua cucina è sia britannica sia italiana ma con un’influenza globale. Il suo ristorante” Jamie’s Italian” è estremamente popolare, come lo sono i suoi programmi televisivi: "Jamie Oliver Food Revolution"e "Jamie’s 15 minutes meal”. Oggi non solo è un celebrity chef ma anche un marchio con una miriade di specializzazioni.

  2. Gordon Ramsay: riconosciuto di più al mondo per i suoi show televisivi, è anche famoso per essere  una delle bocche più ripugnanti di Londra. Ma è vero che è anche uno dei ristoratori più famosi e di successo. All’età’ di 34 anni il suo ristorante si è guadagnato 3 Michelin Stars, ed ancora le detiene. Alcuni dei più importanti ristoranti della città appartengono alla sua scuderia. Dal 1996 ha scritto 21 libri di cucina ed è ancora l’autore della colonna sul cibo sul giornale: The Time’s Saturday.” "Hell’s Kitchen” e “ Kitchen Nightmares” sono 2 dei suoi più popolari show televisivi che sono stati trasmessi in tutto il mondo. E’ stato anche partecipe del reality show: Masterchef.

  3. Heston Blumenthal: il pioniere di quella che oggi è chiamata la Gastronomia Molecolare. Heston Blumenthal è anche soprannominato  “lo scienziato pazzo dell’alta cucina”. Lui ama sperimentare con il gusto e con le consistenze del cibo, ed è il creatore di piatti singolari come il Porrige di lumaca, o il gelato di pancetta e uova. Per lui il cibo è un’esperienza multisensoriale e il cliente al suo ristorante può ascoltare il suono del mare con degli auricolari mentre assapora il gusto delicato di piatti a base di pesce. E’ apparso in molti programmi televisivi e ha scritto molti libri di cucina. Nel 2013 il suo ristorante ”Dinner” è stato votato il 7* miglior ristorante del mondo.

  4. Angela Hartnett: il più famoso chef donna come celebrity chef, Angela Hartnett dalla  scuderia di Gordon Ramsay si è fatta spazio sulla scena culinaria di Londra. Il suo ristorante “Murano” serve una cucina moderna con un accento Italiano. Ha vinto la sua prima Michelin Star appena 5 mesi dopo aver aperto la sua attività. E’ apparsa in molti programmi televisivi, incluso “Hell’s Kitchen” ed ha scritto 2 libri sulla cucina della famiglia italiana.

  5. Atul Kochar: il primo chef Indiano ad essere premiato con una Michelin Star. Artul Kochar ha contribuito enormemente alla scena della Londra culinaria. Ha portato la cucina Sud Asiatica alla ribalta su modo di mangiare britannico. È autore di numerosi libri di cucina Indiana ed è anche apparso in diversi show televisivi incluso “Masterchef Goes Large”, “Saturday Kitchen” e “Food Poker”.
La lista dei celebrity chef a Londra è quasi infinita. Al disopra di tutti c’è comunque la loro passione per il cibo, per le tecniche di cucina e le innovazioni

 

Storia della Guida Michelin

Alla fine del ventesimo secolo, i fratelli Michelin  Andre e Edouard, proprietari di una compagnia di pneumatici, decidono di  pubblicare una guida per i proprietari di auto in Francia. Hanno creato una lista di pompe di benzina, garage meccanici e gommisti, hotel e ristoranti. La prima edizione della guida fu di 35000 copie e venne distribuita gratuitamente.

La prima copia internazionale della Guida Michelin venne pubblicata nel 1904 in Belgio. La prima edizione Britannica venne pubblicata nel 1911. All’espansione della compagnia di pneumatici si affiancò quella della guida che diventò commerciale nel 1920. La storia racconta che un giorno Andre Michelin durante una visita ad un garage trovò una panchina da lavoro appoggiata su alcune copie della sua guida. Quel giorno capì che “gli uomini rispettano veramente solo quello per cui pagano un prezzo” e cosi decise di far pagare 7 franchi per la sua guida.

Nel 1920 la sezione della ristorazione sulla guida Michelin diventò così popolare che la compagnia iniziò a investire su anonimi ispettori che visitavano ristoranti e hotel e dessero loro dei voti di gradimento. Questo sistema venne riconosciuto ed  introdotto nel 1926. Nel 1931 la Copertina blu della Guida Michelin venne cambiata in rosso e rimase così da allora. Il sistema di gradimento a stelle fu espanso fino ad includere 3 categorie di stelle

  • 1 stella significava “ un ottimo ristorante per la sua categoria”.
  • 2 stelle significavano” cuoco eccellente; merita una deviazione”.
  • 3 stelle significavano” cucina eccezionale; merita un viaggio speciale”.

Nel 1944, durante la Seconda Guerra Mondiale, la Guida Michelin fu pubblicata a Washington DC con gli aggiornamenti dettagliati delle mappe cittadine e distribuite tra forze alleate che sbarcavano in Normandia. Molte di queste copie vennero distrutte durante i bombardamenti, altre vennero portate di nuovo in America. In Europa ci sono ancora alcune copie originali di queste guide.

Oggi le Guide Michelin nazionali sono pubblicate attraverso tutta Europa e in specifico per alcune cittadine in US e Giappone.

Le stelle Michelin sono molto ambite dagli chef di tutto il globo e sono diventate un segno di riferimento per i più alti livelli di cucina. Gli ispettori anonimi hanno l’obbligo e la responsabilità di mantenere l’anonimato. Sono appassionati di cibo e hanno palati estremamente perspicaci. Visitano i ristoranti come comuni clienti, a volte più di una prima di decidere il numero delle stelle al quale dovrebbe essere accordato. Si concentrano nel giudicare la qualità e la consistenza del cibo servito e le tecniche utilizzate dallo chef. Non osservano l’arredamento, o la disposizione dei tavoli. I ristoranti a stelle Michelin sono classificati secondo la loro classe.

Nel 1955 la guida Michelin aveva incluso anche un’altra categoria chiamata: ” Bib Gourmand” (bavaglino avido), la quale era un alista di ristoranti che offriva “ buon cibo ad un prezzo più moderato”. Questa guida ha come simbolo di giudizio forchette, cucchiai, monete o simboli rossi e neri in base alla denotazione, uva o bicchieri del sakè per indicare ad esempio stabilimenti che servono bevande alcoliche di un certo standard.

Ci sono molti stabilimenti in tutto il mondo che producono guide sul cibo e valutano i ristoranti dando riconoscimenti, ma ancora oggi la Guida Michelin è un marchio assoluto sul fine dining e la cucina di qualità, e le stelle Michelin sono tuttora i riconoscimenti più aspirati e desiderati.

Come diventare uno chef Stellato Michelin

 

La Michelin Star è uno dei riconoscimenti più ambiti dagli aspiranti chef.

Sebbene sia vero che la Michelin Star è riconosciuta al ristorante, il credito è riferito allo chef responsabile della cucina.

Michelin, è la compagnia di pneumatici che creò la prima guida nel 1904 come mappa stradale per aiutare i motoristi francesi a localizzare facilmente i negozi di ricambio per auto, officine, alberghi e ristoranti. Gradualmente la guida si è evoluta come punto di riferimento di recensioni per moltissimi ristoranti in tutto il mondo. Oggi da la classificazione dei ristoranti in alcune città americane, in Giappone e Gran Bretagna.

Il riconoscimento Michelin arriva fino a massimo 3 Stars per il miglior ristorante. Una stella significa che il cibo servito in quel ristorante è eccellente per quella categoria. Due stelle significano che merita una deviazione e 3 stelle significa che vale la pena di farci una visita esclusiva.

Quindi, come si diventa uno chef Stellato Michelin?

  • Di certo il primo passo è di diventare uno chef! Si può frequentare un corso in una scuola culinaria di buona reputazione, dove imparare le basi ed entrare nel settore lavorando la propria carriera dal basso verso l’alto; da commi3, a commi2, a commi1, lavorando ad ogni diversa stazione della cucina passando da junior chef a senior chef fino a chef di partita. Segue nella scala gerarchica il sous chef e alla fine il capo chef. Un candidato amatoriale dovrà iniziare la carriera dal livello più basso come assistente, generalmente lavando i piatti e facendo i lavori più di base, lavorando la sua carriera verso l’alto fino a poter gestire la cucina.
  • Una volta diventati chef la passione e la creatività avranno il sopravvento. Come accostare e miscelare i sapori, come presentare i piatti, come pulire la cucina, sono tutti fattori che fanno guadagnare punti di fronte ad un ispettore Michelin.
  • Il fattore più importante al quale un ispettore da molto valore è la regolarità. Un ispettore Michelin, infatti, può visitare lo stesso ristorante più volte prima di decidere. Ogni volta che visiterà il ristorante, dovrà quindi avere la stessa esperienza impeccabile.
  • La freschezza e la qualità degli ingredienti sono di primaria importanza per l’ispettore Michelin. Queste accompagnate da tecnica di cottura, presentazione ed armonia dei sapori del piatto fanno decidere il merito designato.

Per qualificarsi alle stelle Michelin, il tuo ristorante deve trovarsi in una locazione coperta dalla mappa Michelin, se questo è il caso, il tuo viaggio inizia da quanto il tuo cibo sa farti riconoscere meglio degli latri, passando per la concorrenza locale, la critica e le riviste di cucina. Quando un campanello suona nell’orecchio di un ispettore Michelin, sarai visitato e quasi sicuramente senza saperlo. Quindi il tuo pensiero principale  deve essere quello di produrre un cibo di altissima qualità, usando gli ingredienti migliori e freschi e costantemente. E se sei fortunato un giorno, potresti ricevere una telefonata che dice: ”Bonjour, questo è (il nome) dalla guida Michelin, la stiamo chiamando per informarla che lei sarà incluso con 1 star nella prossima guida Michelin nella città di……”.

Perché scegliere Chef Academy?

Il cibo è una passione per milioni di persone in tutto il mondo, alcuni dei quali aspirano a diventare chef, ma la vita di uno chef non è facile. Richiede lunghe ore in piedi schiavo dei fornelli. E richiede anche anni di addestramenti rigorosi e tanta dedizione.

Se desideri diventare uno chef puoi partire come assistente di cucina, al livello più basso della scala gerarchica, lavando i piatti e pelando patate e cipolle. Puoi inscriverti ad un corso integrato e spendere alcuni anni imparando tutto riguardo al settore o fare un corso breve intensivo creato in base alle tue esigenze, dove ti viene insegnata l’arte della cucina in un ambiente altamente professionale, in maniera pratica al fianco di uno chef  professionista.

La Chef Academy of London offre i migliori corsi intensivi a breve durata.

I nostri sistemi di formazione sono efficaci e permettono ai nostri studenti di iniziare a lavorare immediatamente al completamento del corso e continuare la loro formazione lavorando. La certificazione e le conoscenze acquisite permetterà loro di essere preparati per il duro mondo del lavoro e la realtà dell’ambiente professionale.

Fondata nel 2007, la Chef Academy of London si è sempre dedicata alla formazione di chi veramente è interessato alla professione: capo chef, chef di pasticceria, direttore di ristorante e fornitore di qualità. I corsi offerti dalla Chef Academy sono normalmente di minimo 300 ore. Gli studenti di età maggiore di 18 anni devono essere in grado di definire le proprie qualità  per poter scegliere il corso adeguato. Al completamento del corso verranno premiati del certificato che viene emesso a discrezione dello chef responsabile della formazione.

Dopo un addestramento iniziale nella cucina dell’istituto, gli studenti vengono affidati agli chef nelle cucine dei nostri ristoranti associati. Spenderanno 200/250 ore in una cucina professionale ed il loro ruolo sarà quello di demi-chef de partie. Lavoreranno come parte del team della cucina passando da una stazione all’altra imparando la mise en place, la preparazione del cibo o assisteranno al servizio. I loro compiti sono decisi dallo chef che li farà spostare da una stazione all’altra in base alle loro capacità e alla formazione richiesta per loro. L’esposizione in una cucina professionale è una parte integrante del sistema di formazione utilizzato dalla Chef Academy.

Questo tipo di addestramento intensivo professionale richiede agli studenti di rispettare e seguire le regole della cucina dove vengono assegnati. Devono mantenere puntualità e frequenza, ed informare entrambi insegnanti e scuola nel caso fosse necessario per qualsiasi motivo. La frequenza è obbligatoria per avere diritto alla certificazione finale. Tuttavia anche se il corso è prettamente pratico, alla fine di questo ad ogni studente dovrà affronater una valutazione finale scritta. Questa valutazione si basa sulle conoscenze e le tecniche imparate durante il corso.

I nostri corsi hanno aiutato centinaia di persone ha creare la loro carriera nell’industria culinaria. E’ vero che ci sono altri istituti che offrono corsi di formazione per aspiranti chef, ma

Chef Academy of London è leader nel settore.

Is this course right for you?

 

The food business today is big business. Millions across the world are looking at the culinary trade as a lucrative career option. But this trade requires dedicated training. So if you wish to become a chef or start your own restaurant, where do you begin? There are many academies and institutes that offer courses for those aspiring to join this trade, so how do you decide if this is the right course for you?

There are many different courses available that are of varying durations and specialize in the various aspects of the culinary trade. The courses can be of a few years that award successful candidates degrees and diplomas and then there are the certificate courses awarded by institutes like Chef Academy of London that are short term and very intensive.

The courses at Chef Academy of London are designed for those interested in starting a career in the restaurant business. If you wish to become a chef or specialize in the pastry department; if you want to learn restaurant management or aspire to win a Michelin star, Chef Academy of London has a course that is just right for you.

Before you select a course you must decide what exactly you wish to achieve in life, where exactly your passion lies and whether you have the tenacity to complete an intensive training. Although the restaurant business apparently seems very glamorous, it is actually very hard work. No matter whether you are a chef slaving behind a stove or a front office manager greeting guests, you have to spend long hours on your feet. There are no short cuts in this trade. Customer satisfaction is of prime importance and it is only thorough knowledge and dedicated service that will get you accolades and success.

Once you have figured out what your aim in life is and you are confident that the restaurant trade is the right one for you, start evaluating all the courses available within your budget. Jot down all the questions that come to mind and never hesitate to clarify all your doubts before you sign up. Evaluate your own skills; most institutes expect that; and then select your course.

While studying the course details ask yourself… ‘Is this the right course for me? Does it fulfill all my needs?’ Apply for the course only when you are sure. It would be a pity if you join a course and realize it is just not right for you.

Chef Academy of London has some excellent courses where you are not only trained at their development kitchen but also get an opportunity to work in a live kitchen in one of their partner restaurants, often one that has a Michelin star. On completion not only will you have learnt the basics about the trade or cooking in general, your exposure to the professional kitchen will have built up your confidence so that you can start your own establishment or land yourself a lucrative job.

Cosa vuol dire essere uno Chef

Se il cibo e' una tua passione,se ami cucinare e aspiri a diventare uno chef, fermati,prendi un bel respiro e pensaci bene: "che cosa significa essere uno chef!". La vita di uno chef  e' sicuramente non un letto di rose. Lasciaci  mostrarti  una lista dei pro e contro che fanno parte di essere uno chef.
 
Primo elenchiamo le qualità' di cui hai bisogno per essere uno chef
  • Passione per il cibo e per cucinare: queste sono di primaria importanza.Se tu le possiedi entrambe allora hai già vinto meta' della battaglia.. Le lunghe ore sui toi piedi saranno una piccola conseguenza quando ti troverai dietro i fornelli a dare il meglio della tue creativita'
  • Dedizione e tenacia: il settore culinario richiede anni di esperienza ed addestramento. Partirai dal livello più basso della scala gerarchica e lavorerai la tua strada verso l'alto. Non ci sono scorciatoie quindi non valutarie questo tipo di carriera se non hai la tenacia e la forza di volontà' necessari.
  • Capacita' interpersonali e di comando: il lavoro di uno chef non e' solo quello di cucinare ma anche di gestire una cucina. E' come far parte di una squadra e bisogna essere in grado di gestirla e di mantenere il morale e l'affiatamento per tenere i giocatori affiatati e positivi , così che producano e lavorino a livelli sempre alti e costantemente.
  • Temperamento freddo e bilanciato: alcuni chef sono famosi  per il loro cattivo temperamento  e il linguaggio inadeguato. Ma  questo atteggiamento non e' realmente accettabile. Uno chef di successo che si rispetti deve saper mantenere il controllo anche nei momenti di stress più elevati così che l'ambiente lavorativo sia sempre professionale.
  •  Capacita' multitasking: per essere uno chef di successo bisogna saper fare più cose allo stesso tempo, gestire più di un fornello alla volta e questo in generale x ogni parte della cucina.
  •  Processo decisionale al secondo: una capacita' importantissima per uno chef e' quella di saper prendere una decisione all'ultimo secondo. In una cucina professionale non c'e' tempo da perdere e le decisioni devono essere prese velocemente e devono essere quelle giuste, quindi bisogna saper pensare in maniera pratica chiara e veloce.
Vediamo ora le conseguenze di essere uno chef
  • Essere preparati a sopportare dolori,scottature e ferite. La vita di uno chef e' una vita dura. Lunghe opre sui propri piedi, maneggiare pericolosi coltelli taglienti, o oli bollenti che scottano; e' tutto parte del lavoro. Il por motto dovrebbe essere : "sorridi e sopporta"!
  • Preparati a lavorare quando gli altri si divertono, e senza fine settimana o vacanze
  • Le relazioni personali sono difficili dato che il tuo lavoro sarà' la tua priorità'.

Marcus Wareing

Chef Academy of London is very proud to count the cooking legend Marcus Wareing amongst our partners.

Marcus Wareing Restaurant group consists of Marcus, a two michelin star restaurant in Knightsbridge. The Gilbert Scott located at the St Pancras Renaissance Hotel, and the recently opened Tredwells in Seven Dials that offers a more casusal fine dining experience. We are thrilled to have all three restaurants as our partners and give our students the opportunity to learn in these famous establishments.

Marcus has just replaced Michel Roux Jr as a judge on the BBC cooking show Masterchef: The Professionals. He joins Gregg Wallace and Monica Galetti on the judging panel for the seventh edition of the programme. He has had many previous appearences on popular television shows such as Great British Menu. He has won chef o fthe year on a number of occasions and has also won restauranteur of the year.

Taste of London

 

Ancora una volta siamo orgogliosi di farvi sapere chegli studenti della Chef Academy of London hanno partecipato al “Taste of London”, il fantastico evento culinario che si è tenuto a Londra dal 18-22 Giugno 2014. In collaborazione con “Action Against Hunger”, i nostri studenti hanno preso parte attiva nella raccolta di fondi per questa organizzazione. Gli studenti sono stati coinvolti attraverso la proposta e la preparazione di piatti eccellenti, di diversi tipi di cucine in nome della multiculturalità e solidarietà.

Taste of London è partita 10 anni fa come un piccolo spettacolo e rapidamente negli anni è diventato un evento essenziale per tutti gli amanti del cibo, per i professionisti e gli addetti ai lavori di questo settore, chef e ristoratori che hanno preso parte a questa esperienza unica.

Questo festival unico nel suo genere da alle persone l’opportunità di provare  le specialità provenienti da ogni parte del mondo: da l’Inghilterra, Asia, Medio Oriente, Australia. Taste of London è un paradiso culinario, dove  cibo fantastico è preparato da chef rinomati in tutto il mondo nei migliori ristoranti della città. Degustazione del cibo, master classes, lezioni di cucina interattiva ed un intrattenimento di eccezione, tutto questo  immerso nel pittoresco scenario del Rigent’s Park di Londra.

I visitatori possono anche acquistare direttamente dai produttori e prendere parte alle master classes o solo guardare i top chef in azione

 

Nuovo corso di Pasticceria

Alla Chef Academy of London crediamo che non ci sia metodo migliore di quello pratico!

Noi abbiamo preparato chef a livello professionale sin da quando abbiamo aperto la nostra scuola a Londra. Siamo fieri di poter contare su un successo del 100% dei nostri studenti nel mondo del lavoro, e tutti i nostri studenti stanno infatti lavorando in alcuni dei migliori ristoranti ed hotel di Londra.

Di seguito ad una grande richiesta, stiamo oggi proponendo Corsi Professionali di Pasticceria. Quindi se il tuo sogno è quello di diventare uno chef di pasticceria . questo è il corso che fa per te. Il corso di pasticceria è tenuto in un laboratorio, dove uno chef insegnante preparerà gli studenti ai livelli più elevati, dandoti tutte le conoscenze pratiche e teoriche che ti permetteranno di avere il miglior successo nella tua carriera in questo settore.

 

Live Training Michelin Star

 

If you are already a working professional, you know how your working experience might change dramatically your salary and increase your working possibilities. But you might also know how difficult it can be to enter the kitchens of the top Michelin starred restaurants in a city like London.

At Chef Academy of London we offer you the chance to work under the best chefs inside the best kitchens, like Jason Atherton at Pollen Street Social, or Alyn Williams at the Westbury. Our students will be followed by the chefs, and get a certification after course completion, that will open them to the doors of professional fine cooking.

How to Boost your Chef Career

HOW TO BOOST YOUR CHEF CAREER

Food is booming business across the globe. There is a tremendous need for trained skilled chefs. Once you have gone through the years of grind, worked your way up the ladder and become a chef, how do you boost your chef career?

Experience is what hones a chef’s skill and boosts his or her career. So the effort should start right at the beginning. Whether you are a trained culinary professional or one who has joined the trade as a dish washer, the kitchens you work in show you the path in your career. Choose your place of work carefully. Opt for a kitchen that is well known for its professionalism and the quality of food it produces. It does not necessarily have to be a celebrity kitchen. A large number of aspiring chefs and recent graduates think that the way to a successful career begins in a celebrity kitchen. But high visibility does not always translate into good training ground. There are lots of restaurants that are not in the news or promoted by food critics or the media that are captained by professional chefs who run tight ships and consistently produce excellent food. It is in such locations that you can hone your culinary skills and thus take your steps up the ladder.

During your formative years as a chef here are a few things that you should look out for which will hold you in good stead in your career.

  • Professionalism: In a kitchen this is a term that encompasses various things including the art of cooking, inventory management, safety and cleanliness, staff management, food portioning and storage, accounting and food costing.
  • Demanding and competitive environment: This will not only compel you to use your knowledge to its fullest but also help you challenge yourself to perform better.
  • An exacting boss who will not only criticize but also not hesitate to teach you the right way to do things.
  • A kitchen with a demanding customer base so that again you are compelled to rise to the occasion and get inspired to better yourself.
  • A committed owner and/or chef who work to run a well oiled establishment both inside the kitchen and at the front of the house. There is a wealth of knowledge and experience that you can get from a well managed restaurant.
  • While terms like ‘fusion cuisine’ and ‘molecular gastronomy’ might sound very attractive it is best to look for establishments that will strengthen your basic culinary skills first before looking for training in trending ideas.
  • Look for kitchens that are non static. Kitchens where menus evolve and get periodically upgraded are great places to widen your repertoire.
  • Look for kitchens where the environment is inclusive and without any racial, religious or sexual bias. This will open your mind to the possibilities not only in terms of the food cooked but also the various cultures that work cohesively.
  • Finally there are intensive courses of approximately 300 hours offered by institutes like Chef Academy of London that are designed to hone a working chef’s skills. If you opt for them not only will you gain experience and get a certificate; it is a sure fire way to boost your chef career.

Chef Academy of London

La Chef Academy of London è stata fondata nel 2007 e da allora è leader nella formazione professionale di cuochi, pasticceri e ristoratori.
 
Prenota un appuntamento con uno dei nostri consulenti esperti per avere più informazioni.

Contatti

Chef Academy of London

Ufficio: 17 Hanover Square, Mayfair - London - W1S 1BN

Telefono: +44 (0) 203 857 4790